Unico interlocutore – Tempi certi – Costi prefissati

LUXURY HOME PROJECT Tutto parte da un buon progetto DESIGN & FURNITURE MADE IN ITALY

LUXURY HOME PROJECT: PROGETTAZIONE e FORNITURA IN ITALIA ED ALL’ESTERO.
PROGETTAZIONE E COORDINAMENTO CHIAVI IN MANO
ARREDAMENTO – FINITURE – IMPIANTI

Lasciati ispirare

Desideri ricevere maggiori informazioni? Contattaci

I SERVIZI

PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DI EDIFICI

Lo Studio RMG Project, si occuperà della progettazione dell’edificio in ogni singolo aspetto architettonico.

PROGETTAZIONE D’INTERNI

Lo studio dell’arredamento e delle finiture. Trovare la giusta soluzione per far vivere al meglio la tua casa.

SELEZIONE E FORNITURA ARREDO E COMPLEMENTI

Grazie alla partnership con aziende d’arredo di alta gamma presenti in tutto il mondo,
riusciamo a garantire un’ampia selezione di arredamenti e complementi d’arredo.

STUDIO DEGLI IMPIANTI

Studio dell’impianto elettrico – domotico, l’impianto idraulico e di climatizzazione – riscaldamento,
per automatizzare la tua casa ed ottimizzare i costi di gestione.

STUDIO DEL CONFORT E DELL’ILLUMINAZIONE

La scelta di materiali che rispecchino i requisiti di confort e benessere della persona.
Lo studio dell’illuminazione che si adatti ad ogni singola situazione.

Desideri ricevere maggiori informazioni? Contattaci

APPROFONDIMENTI:

L’architettura e il design italiano rappresentano nell’immaginario collettivo mondiale un settore di riconosciuta qualità che travalica la stessa consapevolezza nazionale. Una qualità che è strettamente legata alla capacità italiana di legare assieme forma e realizzazione, morfologia e tecnica, design e processo produttivo. Insomma architettura ed ingegneria.

Una tradizione antichissima a partire dall’architettura romana che altro non è stato che la sua ingegneria. L’arco rappresenta bene uno dei punti di sintesi tra architettura e ingegneria: un esempio emblematico di come la creatività sia stata in grado di risolvere i problemi della costruzione e della produzione. Una sintesi perfetta nella quale architettura e ingegneria si confondono una sull’altra grazie appunto dalla creatività utilizzata come risorsa, e senza l’impiego di alcun eccesso tecnologico.

Una via che è opportuno ribadire come italiana e che connota la storia della nostra architettura prima, e quella del nostro design industriale poi. “Forme utili”, invece dell’ high tech esibito a profusione nel resto del mondo. Forme in grado di rappresentare la soluzione dei problemi invece che appesantirne la soluzione. Dalle cupole di Brunelleschi e di Michelangelo, alle strutture di Nervi e Morandi e Musmeci, fino al design di Castiglioni e Giò Ponti, la via italiana ha sempre saputo usare la forma per il problem solving.

Insomma una tradizione che lega le ragioni della forma alle ragioni del costruire e più in generale a quelle del produrre; una capacità di cooperazione creativa tra la filiera della produzione e quella del progetto. Ma questa tradizione che lega le ragioni della forma alle ragioni del costruire e più in generale a quelle del produrre, è la capacità italiana di una cooperazione creativa tra la filiera della produzione e quella del progetto.

Le nostre industrie manifatturiere hanno una capacità, e una elasticità di “customizzare” le linee produttive che nessun produttore estero è ancora in grado di fare. I prodotti che ne vengono fuori sono sempre un unicum, dedicato ad uno specifico progetto, il risultato di una strettissima cooperazione tra creatività del progettista e flessibilità produttiva delle nostre aziende manifatturiere e di componenti edilizie.

Back to Top
WhatsApp Contattaci via WhatsApp